Chissà perché dobbiamo sempre giustificarci per i nostri errori!

 

Forse pensiamo o speriamo di essere perfetti??

 

Ultimamente noto questo meccanismo in me, nei miei compagni di squadra e nei miei atleti:

dopo una correzione da parte dell’allenatore segue giustificazione da parte dell’atleta.

 

Per esempio l’allenatore dice: ” Secondo me la traiettoria che hai percorso è sbagliata, dovresti allargarti di più per starci meglio dopo.”

L’atleta risponde: ” Eh sì ma ho fatto così perché passava Tizio e ho accorciato il percorso.” Oppure:” perché ho spinto di meno per paura di non starci!” o ancora: “Mi faceva male il pattino e non sono riuscito a spingere abbastanza!”

 

Insomma in un modo o nell’altro diventa più importante la giustificazione da trovare piuttosto che la correzione dell’insegnante!

Ma qual è il problema di questo meccanismo?

Ci distraiamo da quello che è il reale obiettivo, ovvero correggere l’errore.

 

Perché ci comportiamo così?! Perché ci dobbiamo giustificare a ogni costo?!?

Probabilmente perché ci rode sbagliare e non essere perfetto all’occhio di qualcun altro.

Ma non c’è un detto che recita: “Sbagliando si impara?”

Nello sport mi sono resa conto che ci vuole tanta tanta umiltà e la consapevolezza che non si è mai arrivati… Anzi ogni volta bisogna sudare per fare un gradino in più.

 

Ecco che allora la correzione dell’allenatore non è più una minaccia al nostro ego ma è un prezioso consiglio che ci fa crescere, migliorare ed evolvere!

 

“IL COACH È QUALCUNO CHE TI DICE COSE CHE NON VUOI ASCOLTARE, CHE TI FA VEDERE CIÒ CHE NON VUOI GUARDARE AFFINCHÉ TU POSSA ESSERE CHI HAI SEMPRE SAPUTO DI POTER ESSERE!”

 

Quindi accetta la correzione del tuo allenatore e prova con tutto te stesso a realizzarla!

Se ti affidi a lui/lei vedrai che ti porterà verso grandi risultati…è il suo lavoro, la sua passione…(o almeno dovrebbe essere cosìOcchiolino)

 

Diventare bravi in realtà non è difficile, è che molto spesso ce ne dimentichiamo!

 

Cosa vuoi provare a fare da oggi? Continuare a trovare giustificazioni e non migliorare o metterci tutto te stesso per arrivare a un risultato?

 

A te la risposta… Sii sincero! 🙂

 

Che il sorriso del mondo splenda su di te! 🙂